noi eravamo felici

guardo i tuoi occhi e mi chiedo
perchè non sai più portare la tua bellezza

così ce ne andiamo incerti nella notte
seguendo una vena di luce

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a noi eravamo felici

  1. ili6 ha detto:

    Ciao,
    ho letto la poesia che hai scritto per il Magazine Scriveregiocando2013 e seguendo il link sono arrivata qui. Sono versi puliti, profondi nella semplicità e che fanno rumore. Perchè siamo tutti coloro i quali, siamo tutti in attesa di sapere quale strada prenderà il nostro corpo, ma siamo anche, nel frattempo, instancabili giardinieri intenti a falciare quell’erba scura che cerca di crescere dentro. Almeno ci proviamo. Ed è per questo che mi piace quel “probabilmente resterò seduto a guardare il natale” (ma forse anche no). Come nella chiusa di quest’altra tua poesia: probabilmente vivremo il Natale “seguendo una vena di luce”.
    Ciao,
    Maria Rosaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...